.Nisargadatta Maharaj. La meraviglia è l'alba della sapienza

L’appercezione in cui tutto sorge, è questa la realtà. Un’appercezione pura e chiara, quella che chiamano l’occhio di Dio.Karl Renz

« La persona non- risvegliata vive nel suo mondo, la persona risvegliata vive nel mondo. » Andrew Cohen

Finché immagino "come dovrei essere", continuerò ad essere quello che sono ora.U.G.Krishnamurti

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito

Chi è pronto a dar via le proprie libertà fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non merita né la libertà né la sicurezzaBenjamin Franklin

In televisione non c'è la pubblicità, il mezzo televisivo è "solo" pubblicità.Dioniso 777


lunedì 14 novembre 2016

Gaffe della Botteri la dice lunga sul ruolo dei giornali

botteri
Sulla inutilità della Botteri, corrispondente RAI in USA a 200.000 € all’anno, ha già ben descritto Maurizio Blondet, in alcuni suoi ottimi pezzi, come questoquesto, o questo.
Ora però, forse per la stanchezza, forse per un lapsus freudiano, scopriamo (o lo avevamo già intuito?che la Botteri, così come il resto della stampa, non è distratta o incompetente, ma ha un obiettivo ben preciso che non è quello di informare. E sì, lo ha ammesso apertamente: cosa succederà alla stampa, a noi giornalisti, se, come si è visto, non abbiamo più la possibilità di influenzare la gente?
Come come come? Scusa, ma il ruolo della stampa, dell’informazione, non era, appunto, quello di informare? E invece, grazie a questa provvidenziale gaffe, scopriamo che vi preoccupate di non riuscire più a pilotare le masse?
Parole testuali:
«Che cosa succederà a noi giornalisti? Non si è mai vista come in queste elezioni una stampa così compatta ed unita contro un candidato… che cosa succederà ora che la stampa non ha più forza e pesonella società americana? Le cose che sono state scritte, le cose che sono state dette evidentemente non hanno influito su questo risultato e sull’elettorato che ha creduto a Trump e non alla stampa!»
Forse è per questo che che la gente non si fida più di voi? Forse è per questo che non vendete più giornali?  Forse è per questo che dovete andarvene tutti a casa?

Nessun commento:

Posta un commento