.Nisargadatta Maharaj. La meraviglia è l'alba della sapienza

L’appercezione in cui tutto sorge, è questa la realtà. Un’appercezione pura e chiara, quella che chiamano l’occhio di Dio.Karl Renz

« La persona non- risvegliata vive nel suo mondo, la persona risvegliata vive nel mondo. » Andrew Cohen

Finché immagino "come dovrei essere", continuerò ad essere quello che sono ora.U.G.Krishnamurti

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito

Chi è pronto a dar via le proprie libertà fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non merita né la libertà né la sicurezzaBenjamin Franklin

In televisione non c'è la pubblicità, il mezzo televisivo è "solo" pubblicità.Dioniso 777


lunedì 16 giugno 2014

Pescato in rete,qualche anno fa

MA LO DICE BENE ORWELL:
Una rivolta materiale, così come ogni mossa preliminare
che conduca a tale rivolta, è, al presente, praticamente impossibile.
Dai prolet (nome immaginario che nel romanzo sta
per “MASSA”, cioè NOI) non c'è nulla da temere…
Lasciati a NOI stessi, NOI CONTINUEREMO, di generazione
in generazione, e di secolo in secolo, a lavorare, a generare
e a morire non solo senza provare mai alcun impulso
alla rivolta, ma soprattutto senza la possibilità di intendere
che il mondo potrebbe anche essere diverso da quello che è.”
(da 1984 di George Orwell capitolo 9)
NON PENSIATE CHE SIA UN CASO CHE LA TV SIA PRESENTE IN
TUTTO IL MONDO.
Il mondo è popolato da persone che adorano “sognare”.
La loro mente è stata deviata in un angolo della percezione
della realtà, essi percepiscono la realtà con i sensi, ma lamente non è in grado di PENSARE, bensì solo riprodurre le
frasi che tramite un’infinità di modelli ipnotici gli sono state inserite
dentro con tecniche quali: gestualità per l’inconscio,
fraseologia ritmica e rilassante, parole chiave per la sospensione
del giudizio e “distacco da terra”… e in più, cose che
qui non possiamo vedere: posture, messaggi subliminali, e
ovviamente l’aiuto della tecnologia televisiva70, già di per sé
strutturata per apportare un lieve stato ipnotico
nell’ascoltatore (oltre a nuovi e più sofisticati sistemi di disturbo
del pensiero).
Essa, con la sua frequenza tra i 50 e in alcuni casi i 100
Hz, assomiglia a una specialissima luce stroboscopica, colorata,
musicale, che ipnotizza - cioè allenta la presa della mente
cosciente sulla realtà, rendendoci vulnerabili all’ immissione
di programmazione - senza neppure rendersene conto(da “Il lato Oscuro del Nuovo Ordine Mondiale”, Marcello
Pamio, Macroedizioni, 2004, pag 77)
In definitiva, riguardo Obama, possiamo dire che i suoi
ammiratori sono entrate in onda theta ogni volta che lui parlava,
ogni volta che vedevano i suoi filmati in TV, o su internet,
e così, gaudenti per il piacevole stato emotivo indottogli, hanno
aperto il varco acriticamente alle informazioni senza consistenza
e preconfezionate, ma ben interpretate che non potevano
comprendere razionalmente, ma solo vivere come un
bel sogno.
OBAMA FACCI SOGNARE!
Ma il problema è che la maggior parte di noi costruirà la
propria vita futura SULLA BASE DI QUESTE SENSAZIONI!
Tenete per un istante conto che tutto questo è avvenuto
con l’appoggio evidente degli organi di stampa, delle reti tv, e
chiaramente delle grandi Lobby (i gruppi di pressione chepremono sui politici)71 di cui nessun presidente può privarsi
se vuole avere il potere di influenzare in qualche modo le
masse, e che Obama non ha per nulla rinnegato, malgrado
noi lo percepissimo come UNO CHE SI ERA FATTO AMARE PERCHÉ
SIMILE A NOI, ESTERNO AGLI INGANNI DEL POTERE.
Le conferme di tutto ciò ci sono, basti pensare che le
compagnie salvate all’inizio della crisi del 2008, furono proprio
quelle che avevano appoggiato la sua campagna elettorale
con fior fior di miliardi, tra cui persino le banche che avevano
causato la crisi! Ma non avete udito queste cose in Italia e in
nessun altro posto al mondo, perché i suoi appoggi tra i media
mondiali sono impressionanti, e perché quelle lobby PAGANO
anche alcuni dei NOSTRI uomini.
Ma leggiamo pure qualche altro passo delle parole di Obama
pronunciate durante i suoi discorsi (qualche modifica
maiuscola mia è per i lettori italiani):

Nessun commento:

Posta un commento