.Nisargadatta Maharaj. La meraviglia è l'alba della sapienza

L’appercezione in cui tutto sorge, è questa la realtà. Un’appercezione pura e chiara, quella che chiamano l’occhio di Dio.Karl Renz

« La persona non- risvegliata vive nel suo mondo, la persona risvegliata vive nel mondo. » Andrew Cohen

Finché immagino "come dovrei essere", continuerò ad essere quello che sono ora.U.G.Krishnamurti

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito

Chi è pronto a dar via le proprie libertà fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non merita né la libertà né la sicurezzaBenjamin Franklin

In televisione non c'è la pubblicità, il mezzo televisivo è "solo" pubblicità.Dioniso 777


domenica 26 ottobre 2014

PERCHE’ VOGLIONO LA GUERRA CONTRO LA RUSSIA

-La Russia dopo lunga diffidenza e dopo scoppiata la crisi ucraina si è decisa a vendere armi alla Cina (in vista di una difesa dell’Iran e Siria e ovvio di se stessa). E questo inquieta l’élite che comanda in Occidente
-La Cina è ora la capitale produttiva e finanziaria del mondo, quella che accumula enormi riserve d’oro. E questa è premessa per sostituire il dollaro come moneta di scambio internazionale
-La Merkel parla anche russo e Putin anche tedesco; questi due paesi si attraggono per motivi economici (alte tecnologie e inesauribili risorse energetiche esercitano l’uno sull’altro una attrazione fatale). Uniti sarebbero La Superpotenza indiscussa.
– La simpatia è però anche nei valori. Entrambi i paesi sviluppano una agricoltura biologica, in continua crescita, che sappiamo è la peggiore nemica degli Ogm di Monsanto (per la quale “buona pratica aricola” significa Ogm e tanto diserbante). L’amore per la natura di questi due paesi rifiuta tutte quelle manipolazioni e devastazioni ambientali che le multinazionali angloamericane non esitano a fare
-Inutile dire che la Russia è il paese con le maggiori risorse energetiche del pianeta.
-I paesi del Brics hanno dato inizio ad una fase di rapida dedollarizzazione che mette nel panico l’élite che governa l’America
-Devastare l’Europa con una nuova guerra sul suo territorio significa che questa potrà finalmente accettare senza discutere gli Ogm e tutti i prodotti dell’industria alimentare statunitense, contro i quali vige ora il principio di precauzione se non il divieto (ractopamina, monossido di carbonio, irradiazione nucleare, trattamenti chimici esasperati, ecc).
– Devastare e impoverire l’Europa, prima con le politiche di rigore, poi con l’invasione di africani e infine con una guerra contro la Russia significa che sarà poi facilissimo imporle il TTIP e il TISA, cosa che oggi devono fare in segreto tra tante critiche.
-I Brics stanno stendendo in fondo al mare 35.000 km di cavi grazie ai quali le loro comunicazioni non saranno più intercettate dal grande fratello occidentale.
-I Brics hanno dato vita a una propria Banca di Sviluppo, opposta e antagonista al Fondo Monetario Internazionale e alla Banca Mondiale. Questi due organismi sono stati e sono il flagello dell’umanità e dell’ambiente. Come operano: offrono “aiuti” agli Stati (e se i governanti non li accettano li fanno fuori) dicendo loro “ti prestiamo questa montagna di dollari (carta stampa-stampa) con cui tu puoi far spesa sui mercati internazionali, purchè ti impegni a restituirceli. Come? Consentendo alle multinazionali occidentali di sfruttare le risorse del mare, del sottosuolo e le foreste, in cambio ti daranno qualcosa, con cui pagherai parte del debito che hai con noi. In secondo luogo dovrai distruggere le economie di sussistenza e di villaggio, per far posto ad una agricoltura estensiva monocolturale e Ogm attuata dalle multinazionali agroalimentari occidentali, in cambio ti daranno qualcosa, con cui pagare parte del debito”. Al che i governanti dello Stato obiettano: “E che fine faranno milioni di famiglie quando avremo distrutto l’agricoltura di sussistenza e di villaggio, per far posto alla rivoluzione verde, come la chiamate voi?”. Rispondono i cavalieri dell’apocalisse: “sono cazzi loro, andranno a vivere da mendicanti e prostitute nelle città; nelle periferie delle megalopoli ci sono montagne di spazzatura, in mezzo alle quali si trova sempre qualche residuo di cibo (se no sbarchino in Italia, dove li portano in hotel coi taxi della Marina Militare). Ultima cosa: non dimenticare di alzare le tasse, altrimenti i dollari che ti abbiamo prestato non riuscirai a restituirceli…”. Torna alla carica il governante: “come farà la gente a pagare le tasse se non ha lavoro?”. “saranno problemi tuoi….”.
-Scienziati russi si sono impegnati a costruire la torre di Tesla. Questo li manda su tutte le furie, perchè il loro compito storico è stato ed è quello di tenere l’umanità in perenne fame energetica.
-Tra Urss e Usa c’era finta opposizione, infatti il bolscevismo fu creatura dei soliti banchieri che lo finanziarono, ecco perchè non scoppiò mai guerra.
-Ma oggi tra Russia e Usa c’è reale opposizione. La Russia non è oggi sotto controllo della City e di Wall Street. Prova ne è che la banca centrale oggi è sotto controllo dello stato, mentre allora nell’Urss c’era un Armand Hammer (miliardario ebreo-americano) nel consiglio di amministrazione della Gosbank (Banca Centrale), privatizzata nel 1937.
-Con l’Urss c’era opposizione e persecuzione tra stato e chiesa ortodossa, come anche il neoliberismo neocon vuole oggi. Oggi c’è ritrovata armonia tra Chiesa ortodossa e stato. E questo non piace (capitalismo e bolscevismo vogliono far sparire il Cristianesimo).
-La Russia manda in galera gli oligarchi, longa manus della City e di Wall Street, che coi loro soldi si compravano aziende petrolifere e risorse del sottosuolo a prezzi stracciati.
– La Russia approva una legge che per gli speculatori della Open Society è motivo di stracciamento di vesti: non si possono mettere in vendita i beni del sottosuolo del paese: miniere e altre risorse strategiche.
-La Russia vieta l’ingresso degli Ogm di Monsanto sul suo territorio.
-Sta favorendo politiche agricole da Blut und Boden. Villaggi dove le famiglie che hanno un pò di terra praticano orticoltura, metà della quale serve alla sussistenza della famiglia produttrice stessa, mentre l’altra metà è venduta al mercatino del villaggio (Km 0) a chi non dispone di terra. Questo processo si sta rivelando efficacissimo nel soddisfare le richieste del mercato interno senza ricorrere alle esportazioni dall’estero di prodotti che per conservarsi nei lunghi viaggi ed apparire freschi all’arrivo sono zeppi di sostanze chimiche. Questo fenomeno agli occhi dei filantropi internazionali della Open Society è motivo di stracciamento delle vesti.
-In Russia i gay non sono più uguali degli altri (come femen, pussy riot ecc); tutti movimenti incaricati di diffondere e promuovere l’ideologia gender, passo preliminare per promuovere omosessualità di massa, dopodichè toccherà alla pedofilia divenire costume sessuale pienamente legalizzato, come vuole l’elite pedo-satanista che domina in Occidente. Niente propaganda gay nelle scuole coi soldi pubblici a raccontare la fiaba di due principi azzurri che si baciano.
-In questo paese si fa di tutto per arginare la droga, addirittura vietando la vendita di bevande stimolanti a base di taurina e altre simildroghe.Da noi invece gli adolescenti si fanno canne e si ubriacano in maniera spaventosa (a 18 anni sono già fradici); con una percentuale in continuo crescendo (più del 50% ), sotto il sorriso ebete, complice e compiaciuto di insegnanti e addirittura genitori, che si sono bevuti il cervello, rassicurati dall’alibi pseudoscientifico della presunta valenza terapeutica della cannabis. Operazione criminale alla quale ha partecipato la stampa serva occidentale con la complicità di tanti medici e ricercatori al soldo del filantropo internazionale che da un decennio sta foraggiando giornali e centri di ricerca per far credere alla gente che la cannabis sarebbe da legalizzare, tanto è terapeutica. Ubriacarsi e farsi di canne: ecco i valori di 7 giovani su 10 in Occidente. Ecco cosa trasmettono scuola e famiglia.
– Romanzi che istigano alla pedofilia, come Nabokov (Lolita) sono vietati in Russia.
– Pakistan India e Cina hanno capito che nel corso del Novecento sono stati vittime deldivide et impera britannico (a tutt’oggi applicato in grande stile in Medio Oriente a beneficio di Israele e a danno di Libia, Iraq, Siria, ecc.). Perciò se ne stanno liberando, attuando forme di cooperazione economica che rischiano di portare l’Eurasia ad un blocco economico e militare che non si potrà sconfiggere.

Nessun commento:

Posta un commento