.Nisargadatta Maharaj. La meraviglia è l'alba della sapienza

L’appercezione in cui tutto sorge, è questa la realtà. Un’appercezione pura e chiara, quella che chiamano l’occhio di Dio.Karl Renz

« La persona non- risvegliata vive nel suo mondo, la persona risvegliata vive nel mondo. » Andrew Cohen

Finché immagino "come dovrei essere", continuerò ad essere quello che sono ora.U.G.Krishnamurti

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito

Chi è pronto a dar via le proprie libertà fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non merita né la libertà né la sicurezzaBenjamin Franklin

In televisione non c'è la pubblicità, il mezzo televisivo è "solo" pubblicità.Dioniso 777


sabato 28 settembre 2013

CHI UMILIA VERAMENTE L'ITALIA

Fonte http://www.stavrogin2.com/2013/09/chi-umilia-veramente-litalia.html

 Eh no,caro presidente pizzinaro,troppo comodo cercare di nascondersi dietro la foglia di fico Pdl....!

Chi umilia veramente l'Italia è un premier che è trattato come l'ultimo cameriere degli usurai e che non ha nemmeno il coraggio di chiedere lo sforamento del deficit,come diversi suoi colleghi....patetico e solerte esecutore dei diktats dei suoi padroni usurai....chi umilia veramente l'Italia.è un premier che nulla ha fatto per alleviare la crisi del paese,nessuna riforma promessa,solo annunci e rimandi e che da mesi mente agli italiani sui conti e su tutto il resto.....chi umilia veramente....è un premier che ha detto di voler morire per Maastricht e vuol trascinare in questa sua follia pure gli italiani,...chi umilia veramente....è un premier che consente sconti pecuniari ai politici ladri e al gioco d'azzardo,mentre impone ulteriori tasse alla popolazione......chi umilia veramente... è la incapacità di un premier di fare una nuova legge elettorale promessa....chi umilia veramente.... è un premier membro del Bilderberg ,della Trilateral e che va a New York per completare la svendita del Paese ai suoi amici del club,svendita suo tempo iniziata dai suoi scellerati maestri....chi umilia veramente...è un premier inutile e immobile che tira a campare,come a suo tempo detto dal Financial Times......chi umilia veramente.... è un premier megalomane che dice: "Questo governo sta cambiando il paese"...,,pare non se ne sia accorto nessuno.....se non in peggio...


Letta: una vergogna italiana


Intervista rilasciata a Valentina Conte, pubblicata su la Repubblica lunedì 11 luglio 2011

"Il Pd si candida ad essere il country party, il partito dell’Italia.
E per farlo costruiamo un’opposizione alla Prodi-Ciampi, in termini di rigore e salvezza del Paese......E, certo, i mercati hanno capito che si tratta di una manovra da governo Leone, da esecutivo balneare, da aumenti della benzina. Si raccattano soldi un po’ ovunque. 
Al contrario, è arrivato il momento di cominciare a parlare di privatizzazioni. Penso a Poste, Ferrovie, Eni, Enel, Finmeccanica e alle 20 mila aziende partecipate degli enti locali. .....
Siamo agli sgoccioli. Berlusconi è alla fine. E a noi interessa salvare il Paese.....
Toccare le pensioni solo dopo aver tagliato i vitalizi dei parlamentari.....stiamo preparando delle proposte per rimettere in piedi la politica industriale»

Questo è il vero Letta,mentitore e sguattero degli usurai...si è visto come lui e il Pd salvano il Paese...!!!
il country party....buona questa...forse alludeva al Country Club....opposizione Pridi-Ciampi....deacula all'Avis....c'è ancora bisogno di esempi per definire quale ominicchio sia il nipotino...


Maggio 2013 - Telegraph :..Mercoledì ha promesso (Letta)di condurre la lotta contro l’austerità in Europa.

Chi se ne è accorto? Una barzelletta....


Financial Times (2013): "La nuova strategia europea di austerità morbida, di cui Enrico Letta appare oggi l’alfiere, è più che altro un’operazione cosmetica.....il principale cambiamento non sarà la politica in sé, ma il modo in cui viene venduta.Un buon esempio della nuova strategia basata sulle pubbliche relazioni è venuto dal discorso della scorsa settimana di Enrico Letta, il nuovo primo ministro italiano.
Ha inveito contro l’austerità, ma allo stesso tempo ha sottolineato il suo impegno per rispettare gli obiettivi di bilancio dell’Italia, come se le due cose fossero in qualche modo non correlate.

Metodo vaselina e menzogne....e imbonimenti da fiera sul principio di contraddizione...

giugno 2013.  Letta," non ho messo nuove tasse"

E le accise sulla benzina,la tassa sulla sigarette elettroniche, gli aumenti delle bollette,dei bolli,dell'iva sui gadget a supporto dei cartacei (aumento libri testo scolastici...visto i supporti acclusi) e l'aumento di un punto dell'anticipo Ires e Irpef  di novembre?
Ancora balle,sempre balle,fortissimamente balle..!


E' lui la vera vergogna,Letta Enrico......prima se ne va e meglio è per tutti....!!!

Nessun commento:

Posta un commento