.Nisargadatta Maharaj. La meraviglia è l'alba della sapienza

L’appercezione in cui tutto sorge, è questa la realtà. Un’appercezione pura e chiara, quella che chiamano l’occhio di Dio.Karl Renz

« La persona non- risvegliata vive nel suo mondo, la persona risvegliata vive nel mondo. » Andrew Cohen

Finché immagino "come dovrei essere", continuerò ad essere quello che sono ora.U.G.Krishnamurti

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito

Chi è pronto a dar via le proprie libertà fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non merita né la libertà né la sicurezzaBenjamin Franklin

In televisione non c'è la pubblicità, il mezzo televisivo è "solo" pubblicità.Dioniso 777


giovedì 25 aprile 2013

DAVID ICKE: L'ESPANSIONE DELLA COSCIENZA. NON PIU' "POVERO ME"!



Perchè abbiamo scelto di essere qui? Perchè siamo qui ora e non siamo altre espressioni di coscienza, in questo momento?
Abbiamo già fatto questa scelta di essere qui, in un'altra dimensione, ora dobbiamo capire PERCHE' l'abbiamo fatta

Perchè siamo qui? Dal mio punto di vita, per rompere l'incantesimo e per fare esperienza di questo tempo incredibile di cambio di epoca. Siamo qi per rompre l'incantesimo di una umanità programmata e cambiare la natura dell'esperienza qui su questa Terra, in quetso periodo mentre il sistema di controllo cerca disperatamente di avere ancora la meglio, di avere il controllo, ma è alla sua fine.
E' disperato nel suo modo 
di fare perchè sa che sta per essere rimosso. 


Se possiamo attenerci al fatto di essere  coscienza che fa una esperienza, sarà tutto piu' facile.
Ora nell'umanità stiamo per uscire dal periodo della crisalide e siamo pronti per volare e renderci conto di cio' che veramernte siamo

Non sono potenti, questi poteri di controllo, questi poteri rettiliani, hanno paura di perdere e questo li fa stare ad una basso livello di coscienza, lo stesso stato in cui devono tener 
l'umanità , devono metterci in una piccola scatola . Ma se ci svegliamo abbiamo la possibulità di espandere la nostra coscienza.

Quando noi stessI cambiamo il mondo stesso cambia perchè il nostro cambiamento porterà una nuova percezione che crearà nuove relazioni. Una rivolzuone della percezione è cio' che serve fare. "Non sono un povero me, sono piu' grande di cio' che ho sempre capito di essere. Sono un leone e non una agnello".
E'' TEMPO DI VOLARE

Noi possiamo fare cose che il sistema di controllo non sa fare

Al sistema di controllo non importa nulla della lortta e della protesta
Non si "combatte" per la pace. Si "è" in pace.
"Combattiamo" per la giustizia e la pace... ma creiamo solo conflitto!
Fare sommosse non è rivoluzione... occore che ci sia un senso di utilità della protesta 
Alondra 1 milione di persone protestavano contro l'invasione dell'Iraq. Risultato: l'hanno invaso.
Lo stesso per tutti gli altri motivi. Nulla cambia. Loro non sono spaventati dai cortei, ma sono paventati dalla umanità che si riunisce anzichè dfividersi e si unisce per un comunue bisogno : le nostre libertà che loro vogliono annientare.

E' una cospiarzione per schiavizzarci tutti, non solo qualcuno di noi ecco perchè dobbiamo unirci tutti come umanità!

Alla fine non ricorderemo le parole dei nostri nemici ma il silenzio dei nostri amici
Il sistema di controllo è dove è, perchè  in molti hanno agito complicità . Ma... Il leone dorme nel cuore di tutti

NON complicità con cio' che ci dicono che dobiamo fare
Il loro potere si ciba con la nostra acquisscenza...
Quando guardiamo la piramide gurdiamo al vertice, pensando al potere che là è,  ma il vero potere è alla base: noi... se ce ne andiamo, e diciamo che non siamo piu' complici con la nostra schiavitù, tutto cade a pezzi...questo edificio di potere è solo una casa di carte

Non cambieremo questo stato attraverso la politica, ma nel non ssere piu' complici

sintesi e traduzoine Cristina Bassi 

Traduzioni da David Icke: http://thelivingspirits.net/php/lista_articoli.php?id_sottocategoria=73&id_categoria=12&lingua=ita

Nessun commento:

Posta un commento