.Nisargadatta Maharaj. La meraviglia è l'alba della sapienza

L’appercezione in cui tutto sorge, è questa la realtà. Un’appercezione pura e chiara, quella che chiamano l’occhio di Dio.Karl Renz

« La persona non- risvegliata vive nel suo mondo, la persona risvegliata vive nel mondo. » Andrew Cohen

Finché immagino "come dovrei essere", continuerò ad essere quello che sono ora.U.G.Krishnamurti

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito

Chi è pronto a dar via le proprie libertà fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non merita né la libertà né la sicurezzaBenjamin Franklin

In televisione non c'è la pubblicità, il mezzo televisivo è "solo" pubblicità.Dioniso 777


venerdì 27 dicembre 2013

Sonniferi le droghe

Tutto ci viene imposto da fuori, appunto come una pillola miracolosa,non ci interessiamo minimamente di come siamo fatti,e ricerchiamo la felicita ,al di fuori di noi.Per mia esperienza ,in questo modo si sara eternamente insoddisfatti,solo la conoscenza delle nostre incredibili potenzialità,ci può salvare ,dalla tragedia che è la vita.Inoltre questo periodo storico utilizza tantissime pillole,mentre in passato ne esistevano solo pochissime.
Passiamo alle droghe,perchè si usano,non la faccio nemmeno tanto lunga.

Chi si droga,è qualcuno che si è accorto di essere prigioniero,la nostra società c"imprigiona e non ce ne rendiamo nemmeno conto,siamo in prigione ed abbiamo bisogno di qualche ora libera,le droghe ci danno questa ora libera.La porta è aperta possiamo uscire dalla prigione in qualunque momento,ma abbiamo paura con l"aiuto del droghe ogni tanto usciamo fuori,ad un certo punto siamo talmente condizionati dal fatto di aver preso una pillola per uscire fuori,che pensiamo che la causa sia lei,ma al contrario é il semplice uscire di prigione,a farci volare. Perciò usciamo ed entriamo sempre più spesso dalla prigione,ad un certo punto questo stress intenso non puo che provocare danni.Noi siamo fatti per essere liberi,non per la prigione.
Personalmente ho provato le più importanti  droghe,ma in uno stato di libertà,ed ho visto che quest"ultime altro non facevano che amplificarmi questa libertà.Ma se uno impara a conoscere se stesso,come mi è successo dopo, capisce che le droghe,per chi è abbastanza libero facilitano soltanto importanti intuizioni,non per niente sono considerate ,PIANTE SACRE.
Se ne possono fare a meno,ma è assurdo PROIBIRE LA NATURA,se esistono di sicuro servono ha qualcosa.
Ma si sa perchè sono proibite,piantare un seme ,ed aspettare i frutti è la cosa più semplice del mondo,con esse si può comprendere moltissimo in stato di libertà,ed allora,niente libertà ed altre droghe ,quelle in farmacia.Prendendo quelle si e schiavi ugualmente delle sostanze ,ed in più si arricchiscono le multinazionali,queste sostanze per lo più non sono affatto sacre,anzi sono uno strumento di ADDOCILIMENTO degli esseri umani,li si adatta sempre di più ad essere felici in prigione.

Concludo, le droghe non sono per tutti,come un deltaplano,se lo sai usare voli,ed è stupendo,altrimenti ti sfracelli,ma che colpa ne ha il deltaplano?

Nessun commento:

Posta un commento