.Nisargadatta Maharaj. La meraviglia è l'alba della sapienza

L’appercezione in cui tutto sorge, è questa la realtà. Un’appercezione pura e chiara, quella che chiamano l’occhio di Dio.Karl Renz

« La persona non- risvegliata vive nel suo mondo, la persona risvegliata vive nel mondo. » Andrew Cohen

Finché immagino "come dovrei essere", continuerò ad essere quello che sono ora.U.G.Krishnamurti

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito

Chi è pronto a dar via le proprie libertà fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non merita né la libertà né la sicurezzaBenjamin Franklin

In televisione non c'è la pubblicità, il mezzo televisivo è "solo" pubblicità.Dioniso 777


Upton Sinclair, “è difficile far capire qualcosa ad un uomo quando il suo stipendio dipende dal suo non capire”.


mercoledì 13 giugno 2012

Il mio miglior aforisma


Nella mia vita,dopo il ritorno dall"India,avro all"incirca letto mille libri,scritto molto anche, ma se devo dire cosa preferisco,SICURAMENTE questo aforisma scritto in Bangladesh,poco prima di arrivare in India.
Sono proprio io non contaminato per nulla dai mille libri,a quei tempi conoscevo solo nietzsche hesse kerouak, un libro di osho,pochi altri,e tanti anticlericali.
E' come un rebus,con po di fantasia si legge,chi non ha fantasia non lo legga,tanto non lo capirebbe,,ahahah
  247   A  RUOTA  LIBERA
Vedo un mondo migliore                                    non ho più grandi paure
la vita è bella                                                       nella sua elementare semplicità
vivo il momento                                                  ed è davvero magico
quando uno ha riempito                                      un po’ lo stomaco
tutto quello che poi viene                                    lasciandosi trasportare dagli eventi
senza cercare nulla                                               è il conficcarsi dentro
miliardi di pensieri                                               miliardi di varietà di situazioni
ognuna diversa dall'altra                                      ognuno unica
Se cerchi qualcosa                                               vuoi qualcosa sorge un problema
e il problema non sempre è risolvibile
e ti sorgono altri mille problemi                          che ti rendono la vita impossibile
ma se sei trascinato dagli eventi                          e non vuoi nulla
sei vuoto dentro                                                 non aspiri a niente
avrai il tutto                                                        il tutto si dirige sempre
verso il vuoto per riempirlo                                è una legge naturale ed elementare
la vita è troppo bella nella sua semplicità
sono i problemi i pensieri                                   che non permettono
la distribuzione energetica della vita
infatti se vuoi qualcosa                                        tutte le tue energie
si concentrano li                                                   e non puoi immergerti nel tutto
il tutto è la vera vita                                             tutti siamo interdipendenti
ognuno ha bisogno d'energia                               e l'energia va sempre
ha riempire gli spazi oscuri vuoti                        se ti riempi sei carico
l'energia vitale ti sfugge                                       sei schiavo di una piccola parte
dell’universo                                                        ma è il tutto che ti da l'estasi.
Il distacco dalla materialità                                  me la dato i funghi
ero dappertutto, godevo del tutto                         non ero schiavo di niente
riflettevo il magico mondo circostante                e lo compenetravo
non ero nulla ero il tutto                                       la mia energia vitale si fondeva
con l'universo                                                      la competizione non esisteva
perché ero vuoto                                                  ed ero naturalmente riempito d'energia
non cercavo l’energia vitale                                perché essa cercava me
ero vuoto perciò mi penetrava                            se cerchi qualcosa
è un illusione fatale                                             perché non esiste o è momentanea
ne soffri molto ma molto duramente                  e il soffrire ti svuota d'energia
perciò non godi                                                  della vera energia vitale ed estasiatica.
Dal 13 dicembre giorno dei funghi                    sempre di più mi sono fatto trascinare
dagli eventi                                                         le giornate si sono sempre riempite
attiravo energia                                                   e questa puntualmente mi compenetrava
solo in un momento                                            stava per rinascere l'ego cioè  l"io
quando Lorenzo mi ha detto                               che sono mantenuto dalla famiglia
il mio ego soppresso è rinato                               ho incominciato a pormi problemi
e stavo male                                                         ero immerso in quel grande problema
rappresentato dalla parola autosufficienza
mille soluzioni mi si proponevano                       ma ne dovevo adottare una
orientarmi in un unica soluzione                          ero concentrato li
ero riempito                                                          da una piccola carica energetica
avevo smesso di compenetrare il tutto                  tutto il resto era scomparso
ero in una dimensione chiusa                                il mio mondo finiva li.
Ma oggi fortunatamente l'illuminazione               io per vivere
ho capito di avere bisogno di molto poco             quando si ha pieno lo stomaco
i miei problemi scompaiono                                  e allora compenetro il tutto
essere giunti a questa conclusione                         è come aver raggiunto il paradiso
perciò il mio futuro                                                non può essere che radioso.
DACCA 24 gennaio 1994

Nessun commento:

Posta un commento