.Nisargadatta Maharaj. La meraviglia è l'alba della sapienza

L’appercezione in cui tutto sorge, è questa la realtà. Un’appercezione pura e chiara, quella che chiamano l’occhio di Dio.Karl Renz

« La persona non- risvegliata vive nel suo mondo, la persona risvegliata vive nel mondo. » Andrew Cohen

Finché immagino "come dovrei essere", continuerò ad essere quello che sono ora.U.G.Krishnamurti

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito

Chi è pronto a dar via le proprie libertà fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non merita né la libertà né la sicurezzaBenjamin Franklin

In televisione non c'è la pubblicità, il mezzo televisivo è "solo" pubblicità.Dioniso 777


giovedì 5 aprile 2012

Chuang tzu,e la tartaruga

"Mentre Chuang Tzu pescava con la lenza sulla riva del P'ou, il re di Chou gli inviò due alti funzionari per fargli delle offerte. 'Il nostro principe', gli dissero 'desidererebbe affidarvi la responsabilità del suo territorio'. Senza sollevare la lenza, senza neanche volgere la testa, Chuang Tzu disse loro: 'Ho sentito dire che c'è a Chou una tartaruga morta da più di tremila anni. Il vostro re ne conserva il carapace in un paniere avvolto in un panno nella parte alta del tempio dei suoi avi. Ditemi se quella tartaruga non avrebbe preferito vivere trascinandosi la coda nel fango'. 'Avrebbe preferito vivere trascinandosi la coda nel fango', dissero i funzionari. 'Andatevene dunque', disse Chuang Tzu, 'anch'io preferisco trascinare la coda nel fango'.



Chuang tzu un illuminato che semplicemente pesca,non deve assolutamente risvegliare nessuno,perchè in un ambiente naturale,l"illuminazione è la semplice fioritura dell"essere umano.
Il nostro povero Osho invece vissuto in un periodo totalmente innaturale,per compassione,si è dovuto sorbire migliaia di volumi,per accalappiare nella sua rete milioni di esseri innaturali.
Per risvegliare persone innaturali,bisogna diventare innaturali,altrimenti la propria naturalezza,ha il sapore della follia.
Questa parabola,da l"idea di quanto innaturale sia questo periodo,tutti voglioni diventare FAMOSI,un vero saggio ,invece sa che essere famosi,e come essere una tartaruga morta,perchè per essere famosi,bisogna soddisfare le esigenze di persone profondamente addormentate,e naturalmente,non si potra piu sguazzare nel fango della propria naturalezza.
Solo chi ha delle radici profonde infangate,puo fiorire,i più hanno perso le radici,cercano il SOLE,ma senza radici si APPASSISCE.
Vedendo in Tv tanti politici,vedo tante tartarughe morte,la vitalita non c"è,per questo si possono permettere,le peggiori cose come le guerre,cercare di produrre degli schiavi,e tanto altro,sono solo morti che ubbidiscono.

Nessun commento:

Posta un commento