.Nisargadatta Maharaj. La meraviglia è l'alba della sapienza

L’appercezione in cui tutto sorge, è questa la realtà. Un’appercezione pura e chiara, quella che chiamano l’occhio di Dio.Karl Renz

« La persona non- risvegliata vive nel suo mondo, la persona risvegliata vive nel mondo. » Andrew Cohen

Finché immagino "come dovrei essere", continuerò ad essere quello che sono ora.U.G.Krishnamurti

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito

Chi è pronto a dar via le proprie libertà fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non merita né la libertà né la sicurezzaBenjamin Franklin

In televisione non c'è la pubblicità, il mezzo televisivo è "solo" pubblicità.Dioniso 777


giovedì 13 dicembre 2012

Vivere senza pensare è meditazione


O6  FEBBRAIO Dopo aver camminato per tutta la mattinata scrissi. 
                                               271   ENERGIA
Siamo solo cariche energetiche                          e quando diventiamo vuote
cioè non cerchiamo                                            altre particolari cariche
siamo inondate dal tutto                                     attiriamo il tutto
infatti siamo vuote                                              e l'energia la luce
riempie sempre gli spazi oscuri vuoti. 
Per una vita meravigliosa perciò                        ecco la mia ricetta
lasciarsi trasportare dagli eventi                         si proverà il tutto
nulla ci mancherà                                               e nulla ci schiavizzerà.


                     272    CAMMINANDO  PER  BENARES
In questa città più osservo                                  più capisco l'essenza della vita 
il perché del male                                               insito dentro di noi
e che non riusciamo a debellare. 
Dunque se la vita è solo pensiero                       in quanto la materia non esiste
perché siamo condannati a soffrire? 
Elementare perché in noi vi sono                       solo cattivi pensieri figli dell’ego.
L'ego è dappertutto                                             è la malattia più grande dell'uomo.

L'ego sprigiona con se                                        tutta una serie di cattive azioni
che fanno si di rendere il mondo                        pieno di male distruzione e morte.
Se riusciremo a distruggere l'ego                       la terra sarà un vero paradiso terrestre.
L'uomo che posto occupa su questa terra           qual’è il suo più fecondo istinto?
Sicuramente dentro di me                                   nasce ogni giorno di più
la voglia di godere di questo paradiso                la voglia di convivere
pacificamente con il tutto                                   penso che questo sia il fine
di ognuno di noi                                                  ma la nascita dell'ego
a portato le nostre menti                                     a diventare solo competitive
perché figlie di certi pensieri predominanti 
ad oscurare l'anima positiva di Dio dentro di noi
il risveglio del mondo                                         la nascita di un nuovo paradiso
perciò è dentro di noi                                          basta farla riemergere.
Occorre soltanto uccidere l'ego                          cioè capire senza leggi o regole
cosa sia giusto o no                                            sentire la propria coscienza
che è la vera legge che dobbiamo seguire. 
Qui a Benares sentendo il puzzo dei cadaveri 
si capisce che non siamo diversi dagli altri animali
siamo fatti con la stessa pasta                             solo qualcosa dentro di noi è diverso
ma sfortunatamente molti hanno soppresso       questa nostra diversità.
Dio è dentro di noi                                              basta solo farlo emergere
per far si che il nostro pianeta                            si tramuti in un vero paradiso.
Le religioni con i loro miseri dii                         hanno affossato questo paradiso
infatti anche le religioni cosa sono                     se non che degli immensi ego
ognuna ha il suo idolo                                         con lo scopo di far rafforzare
il proprio ego. 
Dio non vuole che il corpo soffra                       vuole soltanto la fine delle sofferenze
invece anche i buddisti                                        i religiosi che più sento
imprigionano il loro corpo                                  si danno delle regole
ma anche questo è rafforzamento dell'ego.        
DIO  non vuole che godiamo                             soltanto di poche cose
ci ha dato un corpo tutto da utilizzare                si può godere di tutto questo corpo
è bellissimo utilizzarlo                                       in tutti i suoi aspetti
ma i religiosi non godono del corpo                   lo fanno soffrire
perché pensano cosi di raggiungere Dio            folli  Dio vuole il tutto
e quando non si da sofferenza ad altri                si ha il tutto
ma tutto il corpo ne deve godere.
Questa e la mia religione                                    Dio è dentro di me 
mi dice facilmente                                               cosa è giusto e cosa no
sfortunatamente gli altri uomini                          per paura ascoltano altri pensieri
lo fanno per rafforzare il loro ego                       un ego timoroso del tutto
che ha bisogno di rinchiudersi                            in una gabbia dorata
oppure in mezzo a maree di uomini. 
Qui in India per rafforzare l'ego                          sfornano bambini su bambini
non importa se soffriranno                                  sono come dei trofei per il loro ego
e le donne le loro schiave                                    questa è l'India che io vedo
un paese con donne schiave                                che vive nella merda
la merda sostanza di rifiuto del corpo                 che fa schifo penso a tutti
ma qui si trova dappertutto                                  troppa gente nel mondo
meno siamo meglio stiamo                                  i figli oggi sono soprattutto
figli della paura e dell'ego                                    quando saranno i figli dell'AMORE ?
ù
Tutti questi miei scritti nascevano spontanei ,perciò sono pieni d’imperfezioni linguistiche  a mio parere sono bellissimi e rendono ancor di più l'idea sul mio stato mentale. Scritto l'aforisma 272 ecco cosa mi successe il tutto è trascritto nel  prossimo aforisma.


                273   ANCORA  LUI  (IL SESTO SENSO)
Dopo aver scritto                                                 ho pensato di mangiare qui sotto
ci ho ripensato ed ho deciso                                di mangiare in un ristorante qualsiasi
così camminando per Benares                             improvvisamente mi è venuta voglia 
di mangiare del cioccolato                                   allora ne ho preso un pezzo 
insieme a dei biscotti volevo mangiare e camminare
ma istintivamente mi sono fermato su un muretto
finito di mangiare                                                  sulle rive del Gange su un baracchino
mi sono fatto un tè                                                quando improvvisamente sbuca Lorenzo.
Ripensando a tutto il mio comportamento            assolutamente casuale e non programmato
ma soltanto istintivo                                              deduco che questo incontro
è dovuto al mio sesto senso                                   infatti i due posti
dove mi sono fermato a mangiare e bere               sono stranamente equidistanti
dall'alloggio di Lorenzo                                         e mi ci sono fermato per puro caso
ed inconsapevolmente.
Benares è una immensa città                                  piena di alloggi economici
com'è spiegabile questa nuova combinazione strana?

Passai perciò tutto il pomeriggio con Lorenzo ,mi feci accompagnare nella zona più economica, avevo intenzione di spendermi tutti i soldi rimasti in artigianato locale ,per poi rivenderlo in Italia. Sapevo che una volta tornato a casa reintegrarmi sarebbe stato difficilissimo, con i soldi fatti con l'artigianato avrei per un po’ tirato a campare. Riaccompagnai il mio amico al suo alloggio e mentre stavo ritornando alla guest house mi venne fuori questo pensiero. Avevo letto a Bodgaya il libro di OSHO sulle meditazioni ,di colpo capii che effettivamente il mio lungo viaggio altro non era stato che un lungo meditare, la mia mente non cercava niente ,come poteva cercare qualcosa ,avevo compreso che il non cercare era molto più interessante.
. Avevo praticato la meditazione senza saperlo e come dice OSHO meditando si scoprono moltissime cose sconosciute ,aumenta soltanto la sensibilità e se uno è più sensibile può comprendere cose che l'insensibile non può esperimentare. Lasciandomi trasportare dagli eventi ,i miei poteri nascosti riemergevano, la sapienza accumulata nelle vite passate mi faceva capire cose per la mia mente superficiale sconosciute. Dovevo perciò sempre di più sentire la mia voce interiore ,la stessa di sicuro sapeva molto di più ,ma non dovevo cadere nella trappola di pensare di sapere tutto ,anche la mia anima era di certo limitata rispetto all immensità dell'universo ,ma una cosa era certa ,la stessa era in grado grazie a molteplici esperienze di comprendere sempre di più ,su questo spettacolare gioco che è la vita. La sera mangiai con Lorenzo in un economico ristorante del Kerala, naturalmente con le sole mano ,finito di mangiare passeggiando vidi una bilancia ,senza pensarci due volte salii sopra ,la stessa segno soltanto 56 Kg ,avevo perso ben 6 Kg dalla mia partenza dall’Italia. Subito dopo la mia mente superficiale iniziò a preoccuparsi sia per il calo di peso ,ma soprattutto per il fatto che avevo mangiato in un posto non molto igienico ,mi sembrò perciò di dover andare alla toilette ,di sicuro sarebbe stata diarrea, preferii perciò salutare il mio amico ed andare nel mio bagno a defecare ,i cessi dei locali indiani infatti fanno troppo schifo. Ma una volta nella mia camera mi resi conto di essermi suggestionato da solo , avevo avuto paura di dover defecare nei  luridi cessi lungo la strada ,questa paura in concomitanza con il mio calo di peso ,mi aveva portato a rinchiudermi al sicuro della mia camera, ecco infatti quello che subito dopo scrissi.
                                        274  SUGGESTIONI
Mi sono pesata alla bilancia                                 penso che vada male 
 infatti segnava solo 56 Kg                                   mi è venuta subito farne
 paura della diarrea ,paura del tutto                     mi sono rinchiuso nella mia prigione.
 La forza del pensiero                                          è davvero micidiale
Almo pensa positivo
è tutta li la chiave per una vita paradisiaca

Riflettei  molto su questo fatto ,ma più che altro iniziai a leggere quella sera stessa il libro di Berto, guarda caso parlava proprio di malattie immaginarie che si tramutavano in realtà, di sicuro anche questo libro qua rappresentava una strana coincidenza.
--------------------------------------------------------------------------
Una farfalla deve prima essere bruco,cosi anche l"uomo,è  necessariamente un bruco,rompe il bozzolo, cioè il proprio ego,ed eccolo trasformato in un super,uomo,un Dio.
Che differenza c"è fondamentalmente tra un uomo e un super uomo?
L"uomo è diretto,dai propri ragionamenti,da una visione limitata.
Il super uomo,risponde alla vita.
Per l"uomo 2 più 2 ,fa sempre 4,cioè tutto è AUTOMATICO,PREVEDIBILE
Per il super uomo,non esiste più la matematica,tutto è possibile,tutto è Misterioso,IMPREVEDIBILE.
Come dice Nisargadatta Maharaji,La meraviglia è l"alba della sapienza.

 La mia mente non cercava niente ,come poteva cercare qualcosa ,avevo compreso che il non cercare era molto più interessante.Questo per me è una grandissima comprensione.




Nessun commento:

Posta un commento