.Nisargadatta Maharaj. La meraviglia è l'alba della sapienza

L’appercezione in cui tutto sorge, è questa la realtà. Un’appercezione pura e chiara, quella che chiamano l’occhio di Dio.Karl Renz

« La persona non- risvegliata vive nel suo mondo, la persona risvegliata vive nel mondo. » Andrew Cohen

Finché immagino "come dovrei essere", continuerò ad essere quello che sono ora.U.G.Krishnamurti

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito

Chi è pronto a dar via le proprie libertà fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non merita né la libertà né la sicurezzaBenjamin Franklin

In televisione non c'è la pubblicità, il mezzo televisivo è "solo" pubblicità.Dioniso 777


lunedì 12 novembre 2012

Funghi allucinogeni


Non devi cercare il fungo,lui deve trovare te

13  DICEMBRE     UNA  GIORNATA  INDIMENTICABILE
Mi affaccio alla finestra dopo un lungo sonno e vedo di fronte a me l'immenso lago vulcanico ,il cielo è di un azzurro speciale ,dopo tanti giorni di pioggia mi ero dimenticato che fosse così bello. Senza indugi preparai il mia zaino alle 9 arrivai nel mio nuovo bungalow ,il panorama da questo mia alloggio era mille volte più bello. Andai subito a far colazione nello spiazzo del ristorante ,oltre allo stupendo paesaggio era li con me Giorgia e le due bambine, poco dopo arrivo Jeff ,costui ci lasciò subito doveva andare a Prapat a telefonare a qualcuno (pur essendo molto turistica l'isola ,era impossibile telefonare) giocai per un po’ con le due dolcissime bambine. Patrizio dormiva ancora così con le due bambine decisi di buttarlo giù dal letto ,ma appena entrati nella sua camera mi resi conto che non stava dormendo bensì leggeva un libro sul buddismo. Gentilmente smise di leggere e mi fece osservare un bellissimo panorama dalla sua finestra ,si vedeva il lago, la montagna dell'isola, i colori della vegetazione con il contrasto del lago e del cielo rendevano il luogo indimenticabile ,oltre a ciò vedevo tutto da una piccola finestra sembrava proprio di stare ad osservare un quadro.
Mentre Patrizio stava facendo colazione ,si parlò della nostra futura frittata di funghi. “Sai Patrizio qui i funghi sono davvero cari ,al mio bungalow mi avevano chiesto ben 7 dollari per una frittata”. “Almo qui  io sono riuscito a trattare con il padrone ,per 4 dollari possiamo farci una frittatina ,però se tu ne hai voglia possiamo andarceli a cercare da soli, in questo caso ,il padrone del ristorante ci dirà se sono quelli giusti, ce li cucinerà e ci farà pagare soltanto una normale frittata. Guarda che bella giornata il padrone di qui mi ha detto che è facilissimo trovarli”. Le sue parole mi convinsero poco dopo eravamo nel luogo consigliato dall'indonesiano. Iniziammo a cercare su un prato immenso delle cagate di bufalo ,a sentire Patrizio i funghi nascevano in prossimità delle stesse. Prendemmo anche un bastone e con lo stesso spostavamo la merda ,i funghi potevano essere anche li sotto ,dopo aver spostato tanta merda, scoprimmo soltanto dei particolari funghi ,questi una volta toccati cambiavano colore, dal marrone passavano all'azzurro. Ma dei funghi allucinogeni ,particolari perché a doppia cappella non se ne vedeva traccia. Dopo circa un 'ora di ricerche inutili ,incontrammo delle contadine indonesiane ,visto che il mio amico parlava la loro lingua chiese informazioni alle stesse su dove era possibile trovare i tanto desiderati funghi. Speravamo in una guida e la trovammo in una bambina figlia delle contadine appena uscita di scuola ,con la stessa perciò continuammo la ricerca. La bambina conosceva i funghi e sapeva  che sarebbe stata ripagata se li avesse trovati, ci portò in cima ad una alta collina ,ma dei funghi nessuna traccia ,tanto che anche la bambina iniziò ad innervosirsi ,disse che era veramente strano non aver trovato i funghi. Dopo un’ora eravamo ancora a mano vuote decidemmo di rientrare alla guest house ,altrimenti Giorgia si sarebbe arrabbiata. Siccome il nostro villaggio non si notava più la bambina ci spiegò dove andare anzi proprio mentre stava ad indicare la strada a Patrizio ,proprio io andai a sbattere con g1i agognati funghi ,erano parecchi e quelli giusti almeno a sentire la bambina. Regalammo un dollaro alla bambina e ritornammo a casa. I funghi da me trovati erano sufficienti per una frittata per cui una volta nella guest house ordinammo per cena due porzioni di funghi ,mentre Giorgia avrebbe guardato le bambine, io, Jeff  e Patrizio poco prima del tramonto avremmo consumato i deliziosi funghetti. Ad essere più precisi avremmo mangiato tutti insieme, ma dopo il pasto la mamma con le bambine sarebbe rimasta nel proprio bungalow mentre Patrizio e Jeff sarebbero stati insieme nel bungalow del francese che aveva due letti ,mentre io sarei rimasto da solo nel mio. Secondo Patrizio bisognava stare immobili e capire quello che ci sarebbe passato in testa, tutte le nostre energie dovevano essere finalizzate a capire ,proprio non capivo che cosa bisognava capire ,ma decisi di dargli ascolto. Verso le 5 di sera mangiammo i funghi ,giocai un quarto d'ora con le bambine ,dopo mezz'ora io e gli altri tre eravamo nei nostri bungalow. Rimasi da solo e presi il mio quaderno degli aforismi ,era mia intenzione trascrivere tutto quello che mi sarebbe passato in testa. Dopo circa un'ora dal pasto iniziarono le cose sconvolgenti. Forse non ero più io, infatti ecco ciò che scrissi.

La realta,non può che superare la umana fantasia,questo per me è più che certo.
Andare a funghi allucinogeni con come guida,una bambina appena uscita da scuola,che ancora portava il grembiule,che dire facciamoci una risata,,ahahah
Tutta la mattina alla loro ricerca ,il non trovarli,ed una volta sulla via del ritorno,senza nessuna SPERANZA,eccoli comparire di fronte ai miei occhi.
Il prossimo post,pubblicherò lo scritto  che  ha cambiato la mia vita.
Mia vita,non diciamo cazzate,niente è mio,sono solo un simpatico strumento dell"esistenza,canto la mia canzone,ma l"orchestra è veramente infinita,ahahah
Tutto quello che siamo altro non è che un piacevole passatempo dell"ESSERE,siamo UNO interiormente,mentre all"esterno INFINITO
Per far operare l"ESSERE,basta soltanto fargli spazio,ESSERE VUOTI,lui cantera tramite noi.Piano piano con l"esposizione del libro capirete,l"IMPORTANZA ECCEZIONALE DELL"ESSERE VUOTI.

Funghi Patanjali Bill Hicks
I poteri vengono rivelati alla nascita,oppure sono conseguiti tramite droghe,la ripetizione di parole sacre,l"ascesi o il samadhi.Patanjali,dal libro,i sutra sullo Yoga.
Scrivo ora 10 novembre,scrivo come mi viene a flusso,con errori come sotto fungo,gli errori meglio lasciarli,cacciano via gli intellettuali che tanto non possono capirmi,chi guarda alla forma,e allucinato da un h o  virgole e accenti sbagliato,non è pronto per certi lidi.
Quella notte scrissi cose che mai il mio ego,il mio condizionamento ,mai aveva pensato,la spiritualità,non mi era mai interessata.Oltre a famiglia, amici , viaggi,nietzsce,hesse ,kerouak,qualcosa di freud,e soprattutto le tantissime informazioni captate dal gruppo l"espresso e repubblica,altro non sapevo,pensavo solo che la vita bisognava godersela,ero qui per caso,ma questo caso andava approfittato,bisognava godersela a piu non posso,questa era la mia unica religione,GODERSELA e non soffrire.
E' stata una fortuna non conoscere nulla di spiritualità,perchè sicuramente il mio ego,l"avrebbe incorporata nel suo sistema,avrei pensato di conoscere,invece come ora so benissimo,CONOSCERE NON é UN FATTO INTELLETTUALE,BENSI ESISTENZIALE.
Ci sarebbe tanto da scrivere,finisco con questa metafora semplice,per imparare a nuotare ,puoi leggere tutti i libri del mondo,ma se non ti buttano nell"acqua non imparerai mai.
Ecco a voi uno stupendo Bill Hicks,comprendere certe cose,se si è un po aperti alla vita,nulla di eccezionale,l"importante è solo vivere esperimentare.
Ecco il testo,che rilessi centinaia di volte,c"erano dei punti per me allora indecifrabili,piano piano li decifrai.Una mente condizionata in un certo modo,quando crolla,non capisce più niente,si è sull"orlo della pazzia,prima si aveva dei limiti,accorgersi di non avere limiti,può portare alla follia.

 Aforisma 216  FUNGHI  13 12 1993
Il tempo non passa mai è infinito ,i momenti come unici ,sono leggerissimo non sento più il mio corpo le mie gambe non sono più le mie. Vedo quello che voglio ogni attimo chissà dove sono ,il tempo è infinito sto troppo bene con me stesso ,perché gli altri vogliono la competizione? I colori sono unici irripetibili non esistono parole solo vederli. E la fine del mondo non posso perdermela un tramonto così mamma mia che faccio lo vedo si sono come sto a venire ma è solo un tramonto lungo tramonto lunga scopata ,ma è meglio il tramonto molto meglio, la mia gamba dove va ,i colori sul quaderno, quanto sto bene scrivo ad occhi chiusi. Sono dimagrito mi perdo i pantaloni, il letto che fa si muove, gli uccelli li sento sono sopra di me ,il letto si muove. I colori cambiano ma sono sempre vivi, il tempo interminabile come questa parola interminabile. Sono spettatore il mondo circostante è fantastico percepisco meglio i suoni vedo un mondo migliore ,una nuvola un grande uccello ma la faccio io la nuvola la creo io è stupenda la mia nuvola. Posso scrivere senza luce la luce m'impedisce di vedere i colori del tramonto. Voglio la mia luce. Sono io il dio in terra gli altri insignificanti il mio mondo è il vero mondo ,gli altri di contorno ,io sono il centro di tutto l'universo gli altri ruotano su di me. Sento questo ora ma lo sento senza funghi ma non sempre ora lo sento sono io il padreterno. La musica più bella ,le scoregge liberazione Libero sono libero del gas e libe­ro io sono più libero. Scrivo si scrivo ho molto da scrivere posso scrivere un libro questa sera mi riesce facile scrivere. Ma lo scrivo un altra volta mi affatico troppo a scrivere un libro. Meglio volare. Is better 360 celsius no mai eye only unnandredeith no everivere is better everiver Is better mai in inglis personal mai inglis no inglis degli inglesi. il mio inglese per me è molto meglio gli inglesi parlino il loro stupido inglese pieno di scarso umorismo e serioso io non sono serio sono io e come mi pare quando mi pare le regole lasciamole agli inglesi ,io faccio le mie regole e le cambio quando mi va gli inglesi sono troppo seri gli americani e australiani hanno imparato da loro. Quanto mi piace parlare italiano ma con italiani che mi capiscano ,ma in Italia oggi sono peggio degli inglesi ed americani. Non lo so ma la civiltà inglese ed americana non mi piace e in Italia oggi pensano solo ai soldi alla cultura americana. America inglesi io sono io voi fate come vi pare ma non rompetemi i coglioni se non ho spazio vi faccio la guerra. Gli  altri sono come me vivono il loro universo perciò non li devo disturbare.
La luce non finisce mai creo io la luce perciò black out no problem. Un esercito di formiche nella mia stanza non ho paura degli insetti. Ognuno si faccia i cazzi propri il sigaro è per me si sono egoista i sigari ce ne ho pochi mi dispiace. Una banana al sigaro uno strano sapore ,non sento il sigaro solo la banana. Non c’è problema Dio sono io ora gli altri sono una mia creazione sono io dio elementare non esiste Dio sono io quando finisco io finisce Dio ma io non posso finire sono immortale ora solo ora speriamo sempre. si
Parla L'ANIMA Almo il tuo corpo mi va bene fallo durare più che vuoi. Trasmigrerò da un'altra parte ma sto bene sul tuo corpo.
Vivi la vita come ti viene non c’è problema ,il tuo corpo mi lascia molto spazio per essere me stessa, non c'è problema per il futuro sono un Anima immortale. Il corpo non è tutto è quasi niente ,l'anima è tutto.
In questo stato di benessere il viaggiare mi sembra niente infatti per stare bene non bisogna conoscere molte cose  ma far emergere l’anima. Mi sembra che malgrado per la società italiana sono un parassita. Io ho fatto vincere l'anima. La mia Anima ha vinto il mio corpo molti corpi tengono prigioniera l'ANIMA. La conclusione è una Dio sono io ,le religioni esistono per non fare emergere il Vero Dio che è dentro di noi. La materialità non ti può dare il massimo dell'estasi solo l'anima ti permette di raggiungere il paradiso. Perciò non serve a nulla la tecnologia ,per stare veramente bene bisogna che l'anima abbia il sopravvento e che la società circostante può andare a picco ma la cosa più importante è coltivare l'anima il corpo è un piccolo accessorio. E’ l'anima che ti può dare il paradiso, non il corpo. Tutto quello che è terreno  avrà fine è sicuro 1’anima è immortale quando finirà il mondo emigrerà su altri pianeti per sempre. La vita è solamente pensiero ,un pensiero che non avrà mai fine per sempre. Io anima vivrò in eterno è sicuro il corpo questo corpo questa penna e un accessorio di me l'anima senza fine nella notte dei tempi. Il tuo corpo mi soddisfa ve ne sono di molti meglio ,ma la maggioranza è peggio di te ,questo corpo almeno mi ha fatto emergere molti corpi ingabbiano la più bella essenza del vivere sono come animali ,anche chi mangia nei ristoranti 5 stelle come Rockefeller e Berlusconi ingabbiatori di anime vittoria di una vita che è nulla a confronto dell'ANIMA. L’anima è il paradiso terrestre ,solo l’anima c'è lo può dare.

Lake Toba 13 12 93


Questo scritto è pieno di errori ma è la quasi fedele replica di quello da me scritto quella notte  Infatti durante il viaggio  ho  aggiunto qualche virgola e qualche accento ,non ho potuto perciò trascriverlo proprio reale, gli errori erano tanti di più.

Durante tutta la scrittura andai varie volte a parlare con gli altri due ,ma entrambi come me erano troppo presi probabilmente dalla loro anima ,ecco le cose che ricordo. Jeff ad un certo punto voleva andare a fare un bagno nel lago per fortuna io e Patrizio riuscimmo a impedirgli ciò. Patrizio voleva comunicare con me telepaticamente, ma non riuscimmo in tale impresa. L'anconetano non si mosse dal letto e mi ripeté continuamente di non sprecare energie ,di capire le cose che avvenivano dentro di me ,ma non gli diedi proprio retta ,fra uno scritto e l'altro ballavo o all'aperto o sul letto ,correvo saltavo ero davvero troppo carico. Ma la cosa più importante che capii una volta finito lo scritto fu questa. Mi ero scelto sia la famiglia il luogo dove nascere e il mio particolare nome Almo. Almo se uno guarda il vocabolario si renderà conto che significa DIVINO. Prima di questo fatto non sapevo nulla sul mio nome (a scuola un giorno seppi soltanto che Almo significa anima nulla più) e ciò mi colpì moltissimo ,ma più avanti mi colpirono molte altre cose.Inoltre intui chiarissimamente i tantissimi pensieri INSTALLATI DENTRO DI ME DA MIO PADRE E MIA MADRE. Fu una notte in cui crollò tutto il mio mondo precedentemente costruito ,ma ero talmente felice che non pensai minimamente ad approfondire nessun argomento. Quella sera tranne gli scritti fu più che altro gioia e divertimento.

VIAGGI ASTRALI
14 DICEMBRE  Come in un sogno l'indomani siccome avevo lasciato la porta aperta fui risvegliato da quella dolce bambina di nome Luna ,i suoi occhietti da cerbiatto ,la sua faccia simpaticissima, contribuirono ad una rapida vestizione. Da sempre ho amato i bambini e tutta quella mattina malgrado avessi molto da indagare sul giorno precedente ,preferii divertirmi con Luna e la sua sorellina Tania. Capriole ,giro giro tondo, discussioni elementari ed infine verso le 11 giochi acquatici nel lago ,anche quel giorno era allietato da padre Sole. Ero in costume loro due come mamma le aveva fatte ,se non ero in Indonesia vista la mia voglia di libertà mi sarei spogliato anch'io ,quanto invidiavo la loro spensieratezza e innocenza. Sarei voluto tornare bambino ,per giocare con loro in modo egualitario, per poterle toccare senza malizia ,infatti nude come erano un po’ m'eccitavano ,ma per loro fortuna la mia anima non farebbe del male ad una mosca. Verso mezzogiorno mangiammo tutti insieme ,nel pomeriggio esauste dal tanto giocare mattutino le bambine fecero la siesta ,Giorgia e Jeff si misero a giocare a scacchi ,io a mente più che lucida potei parlare con Patrizio della sconvolgente notte precedente. “Ieri notte ho perse molte mie certezze ,non capisco più chi sono ,è stata una esperienza unica. Certo ero drogato, ma quello che ho scritto mai in vita mia mi era passato per la testa ,anche se fosse stata telepatia ,cioè avessi captato i tuoi pensieri ,avrebbe ugualmente dell'incredibile.” Nella mia vita non avevo mai creduto nel paranormale ,questo perché ho sempre stimato moltissimo Piero Angela ,di costui avevo visto molte trasmissioni, che mi avevano fatto capire  che le persone che dicono di avere grandi poteri ,altro non sono che degli imbroglioni. “Sinceramente Almo non so cosa dire della tua esperienza ,posso solo dirti che da molti anni io credo nell'anima e nella reincarnazione, comunque ho qui con me numerosi libri sull'argomento ,vieni in camera mia ,te ne darò uno.” Aveva 5 libri che trattavano di buddismo e fenomeni paranormali io presi La caverna degli antichi, scritto da un saggio tibetano. In riva al lago la nostra discussione continuò. “Almo se vuoi capire molte cose sui misteri della mente umana devi andare in India ,penso che sia giunta per te l'ora d'incontrare il tuo guru’. Devi sapere che i guru’ sono delle personalità straordinarie, ti possono far comprendere moltissime cose ,io ne ho conosciuti molti ,da alcuni per esempio ho appreso delle tecniche yoga ,che mi hanno permesso di sviluppare in modo incredibile le mie potenzialità latenti. Se oggi vivo di rendita (aveva numerosi apparta­menti ,e viveva con il reddito degli affitti.) gran parte del merito lo devo allo yoga ,con lo stesso ho imparato a conoscere molto meglio le persone grazie ad alcune tecniche posso lavorare tantissimo tempo senza stancarmi e con una mente molto ma molto lucida ,  quando la tua mente e centrata su un obiettivo è impossibile mancarlo. Da quando credo alla reincarnazione poi mi sento un privilegiato ,se sono felice non devo ringraziare nessuno è il mio karma (destino) gli infelici soffrono solo ed esclusivamente per la loro ignoranza ,soffriranno ma grazie al soffrire impareranno moltissimo. Solo la reincarnazione può spiegare tutto il male presente, un anima per crescere deve fare molteplici esperienze ,per questo il male è più che mai necessario, la vita se uno e un po’ aperto capisce subito che è un grande mistero, è impossibile che uno nasca muoia senza nessun scopo.” “Patrizio ti sto ascoltando con molta attenzione ,ma non riesco a seguirti, malgrado quello che ho scritto ,mi è ancora difficilissimo immaginare un mondo totalmente diverso da come l'avevo sempre concepito. Ho da documentarmi moltissimo sui fenomeni religiosi ,in passato avevo visto la religione come un grande oppio per i popoli. Delle favole per far star buoni i derelitti della società, ma ieri sera bene o male ho toccato qualcosa d'inspiegabile ,nulla mi potrà impedire d'approfondire l'argomento.” “Leggi il libro poi ne riparliamo ,per il momento mi godo questa bellissima giornata ,mi vado a fare un bagno.” Mi ritirai nella mia stanza ed iniziai a leggere ,dalle prime pagine capii che quel libro era abbastanza razionale ,ma molte cose non riuscivo proprio ad afferrarle. Dopo tante pagine compresi che il buddismo era qualcosa che dovevo assolutamente approfondire. La sera continuai la mia discussione con l'anconetano si parlò di Cristo. “Ho un amico al mio paese che sostiene che dopo la riscoperta dei manoscritti del mar Morto ,tutte le prove dell'esistenza di Cristo si sono rivelate false tu che ne pensi.” “Guarda Almo fra i libri che ti ho mostrato oggi ,ve ne è uno di una coppia francese ,in grado di fare dei viaggi astrali ,cioè tornare indietro nel tempo ,questa coppia è riuscita ad incontrare Gesù Cristo ,anche da altre mie informazioni penso di sapere che il Cristo prima essere ucciso a Gerusalemme ,era stato molto tempo in India ed aveva appreso moltissime cose dai numerosi yoghi o guru’ ,chiamali come ti pare.” “Scherzi o fai sul serio ,ma dai non raccontarmi delle barzellette ,una coppia francese che torna indietro nel tempo, questa è per me impossibile da digerire.” “Capisco il tuo stupore ma ieri sera anche a te sono successe delle cose inspiegabili ,la vita è un grandissimo mistero non ci si può fare niente. Segui il mio consiglio vai in India capirai che i miracoli di Cristo da quelle parti sono normale amministra­zione.” Dopo tutte quelle parole che due giorni prima avrei considerato colossali stronzate ,decisi di smettere di parlare ,non capivo più niente e mi faceva male la testa ,poco dopo arrivò Jeff ci offrì di fumare insieme a lui una canna che mi fece passare il mal di testa.
I mal di testa,mamma mia,quanti ne provai ancora,ma mi mancavano più di due mesi alla fine del viaggio,avrei cercato solo una cosa,di comprendere quello che mi era successo,al diavolo tutto il resto.
Ma come fare per comprendere?Be,oggi posso dire questo ,la vita ,la REALTA,mi aiutò,senza questo aiuto ,non sarei andato da nessuna parte.Come farsi aiutare dalla REALTA,lo scoprirete gradualmente..

Nessun commento:

Posta un commento